10Dicembre2019

Articoli

La scomparsa di Iginio Ariemma

Iginio Ariemma

Iginio Ariemma si è spento dopo una malattia che lo ha accompagnato a lungo e con la quale ha combattuto con la tenacia e la costanza che lo hanno sempre distinto.
Per il Centro, e per molti di noi, Iginio ha rappresentato tante cose: un compagno di avventure, un amico, un intellettuale attento, uno studioso esperto e socialmente consapevole, un consigliere e un sostenitore, un interlocutore paziente e accorto. Perdiamo, così, un "pilastro" del nostro percorso e un punto di riferimento certo e infaticabile degli studi trentiniani e dell'universo di relazioni scientifiche, umane e politiche che questi studi continuano a coltivare.
Spetterà a noi prenderci carico della sua testimonianza e anche del suo ricordo. E sappiamo bene che l'unico modo per farlo è tenere viva la passione e la militanza autentica e non retorica che ha saputo trasmetterci.
 
Fulvio Cortese
(Coordinatore del Comitato scientifico del Centro documentazione e ricerca Trentin)