Articoli

Bruno Trentin, La libertà viene prima: nuova edizione

LibertaVienePrima2021"Che cosa resta del socialismo?" Anche questo quesito deve trovare risposta in una ‘sinistra del progetto’. Certo, il socialismo non è più un modello di società compiuto o conosciuto, al quale tendere con l’azione politica quotidiana. Esso può essere concepito soltanto come una ricerca ininterrotta sulla liberazione della persona e sulla sua capacità di autorealizzazione [...].
(dalla copertina della prima edizione)
 

Questa riedizione, a cura di Sante Cruciani, integra il volume del 2004 con una scelta di pagine inedite dai Diari e degli articoli pubblicati tra il 2000 e il 2006, anno in cui Bruno Trentin ebbe l’incidente da cui non riuscì a risollevarsi. In questo modo il lettore è introdotto nel ‘laboratorio intellettuale’ dell’autore che stava scrivendo La libertà viene prima e portato a conoscere una serie significativa di interventi in cui Trentin verifica e sviluppa i concetti presentati nell’opera, così da approfondirli e inquadrarli nella sua ricerca politica.

Il volume verrà presentato in diretta streaming il 6 luglio 2021 alle ore 17: scarica la locandina.

Leggi l'indice e le pagine introduttive del volume, tra cui la Prefazione, ultimo scritto lasciato da Iginio Ariemma prima della sua comparsa.

Leggi la postfazione di Giovanni Mari.

Leggi la recensione di Matteo Colombo ("Bollettino ADAPT", 21 giugno 2021, n. 24).

Vai alla pagina dell'editore.