20Agosto2019

Padova

LAPIDE-casa-monici-padova

Dal 7 settembre 1943 Rettore dell'Università di Padova è Concetto Marchesi, che va ad abitare nella stessa sede del rettorato, in Palazzo Papafava (dove ha sede anche il Ministro dell'Educazione Nazionale della Repubblica sociale italiana, Carlo Alberto Biggini), costituendovi clandestinamente, insieme con il pro-rettore Egidio Meneghetti e Silvio Trentin, il Comitato di liberazione nazionale regionale veneto (CLNRV).

Da metà settembre a tutto il mese di ottobre 1943, Silvio Trentin, accompagnato dal figlio Bruno, si reca quindi spesso a Padova. Entrato in clandestinità cambia continuamente residenza, nella zona della Riviera del Brenta (leggi I Trentin a Mira nella resistenza, Convegno Anpi 29 ottobre 2011), e si abbona alla Società Veneta Ferrovie con il nome di Prof.Ferrari, per recarsi con la tramvia Venezia-Padova alle riunioni del CLN e dell'Esecutivo militare di cui è presidente, agli incontri quasi quotidiani con Marchesi e Meneghetti, e per organizzare le prime iniziative della Resistenza, in particolare attività di sabotaggio nei trasporti ferroviari.

Con i due figli Giorgio e Bruno è presente all'inaugurazione dell'anno accademico, il 9 novembre 1943. Bruno ricorderà sempre con grande emozione questo avvenimento (leggi )

Da fine ottobre Silvio e Bruno sono ospitati a casa Monici in via del Santo 47, dove vengono arrestati il 19 novembre 1944 dal Gruppo Squadre d'azione "Ettore Muti", e incarcerati nella prigione dei Paolotti, fino ai primi di dicembre. Una lapide è stata posta a ricordo sul luogo dell'arresto.

Dopo la guerra Bruno, fin dal 1943 iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza dell'università patavina, riprende gli studi frequentando soprattutto l'Istituto di Filosofia del Diritto, diretto da Norberto Bobbio, che ha come primo assistente Enrico Opocher.

Opocher sarà il relatore della sua tesi di laurea, La funzione del giudizio di equità nella crisi giuridica contemporanea (con particolare riferimento all'esperienza giuridica nordamericana). Bruno si laurea a Padova il 16 ottobre 1949.

Nell'Aula Magna dell'Università, il 16 ottobre 2008, nell'anniversario della laurea, si tiene il convegno Bruno Trentin. La cultura del lavoro e della libertà, i cui atti, assieme al testo completo della tesi di laurea, sono pubblicati in Bruno Trentin. Tra il Partito d'Azione e il Partito Comunista. Gli anni dell'Università di Padova 1943-1949 (Ediesse, 2009)con un DVD che ricostruisce con documenti e immagini l'iter universitario di Bruno.

per saperne di più: Francesco Feltrin, Nuovi documenti su Silvio Trentin, in Annale XX, Istituto veneto per la storia della resistenza, 1999

foto di copertina : lapide a Via del Santo 47 a Padova