21Gennaio2019

Sei qui: Home Archivi I luoghi delle carte Torino, Centro studi Piero Gobetti

Torino, Centro studi Piero Gobetti

Denominazione

 

Silvio Trentin

Estremi cronologici

 

1909 - 1986

Consistenza

 

8 faldoni

Scheda biografica

 

Silvio Trentin, una delle figure più significative e interessanti dell'antifascismo italiano, nasce a S. Donà di Piave l'11 novembre 1885.
Deputato per la democrazia sociale veneta dal 1919 al 1921, professore universitario di diritto amministrativo, emigra in Francia il 2 febbraio 1926.
Esponente di rilievo - è stato tra i dirigenti del movimento “Giustizia e libertà” è iil fondatore e maggiore esponente del movimento francese “Libérer et Fédérer”: Rientrato in Italia, dopo la caduta del fascismo, nel settembre 1943, è tra i dirigenti del Partito d'Azione nel Veneto. Arrestato qualche tempo dopo, si ammala gravemente e muore in clinica a 59 anni, il 12 marzo 1944.

Storia archivistica

 

Il fondo Trentin si è costituito negli anni per successive donazioni.
Un primo nucleo di documenti è confluito al Centro per volontà della famiglia Trentin. Ada Gobetti ne aveva curato la raccolta e il versamento al Centro, portando da Venezia numerosi documenti inediti di Silvio Trentin (sono carte autografe per conferenze, saggi, discorsi, appelli di intervento politico e scritti più impegnativi sul federalismo).
Negli anni settanta l'avvocato della famiglia Trentin, Alessandro Janna, ha versato al Centro opuscoli e dattiloscritti di Silvio Trentin.
Sul finire degli anni settanta Carla Gobetti ha contributo all'ampliamento del fondo con fotocopie di documenti tratti dall'Archivio Centrale di Stato che testimoniano la sorveglianza a cui era sottoposta la vita pubblica e privata di Trentin.
Nel fondo sono anche confluiti scritti di studiosi che hanno messo in luce l'attività di antifascista e di teorico del federalismo di Silvio Trentin.
Infine nel 1985 il fondo si è arricchito della documentazione relativa al convegno su Silvio Trentin tenutosi a Parigi nel 1985.

Contenuto

 

Lettere manoscritte e dattiloscritte fotografie opuscoli periodici volumi dattiloscritti e manoscritti fotocopie di documenti prefettizi,questure tribunali,ambasciate uffici cifra spie fasciste ritagli stampa bozze di stampa fotocopia di tesi di laurea volantini.

Ordine e struttura

 

Serie I. Materiali Silvio Trentin
Serie II. Documenti Silvio Trentin
Serie III. Atti del convegno Silvio Trentin 7/8 febbraio 1985
Serie IV. Periodici, opuscoli, volumi

Strumenti archivistici

 

Guida al fondo Silvio Trentin a cura di Silvana Barbalato.
Elenco dei fondi conservati al Centro studi Piero Gobetti.

Consultabilità

 

Libera

Fonti collegate

 

Centro di ricerca "Silvio Trentin" di Jesolo.

Bibliografia

 

Silvio Trentin, Scritti inediti. Testimonianze studi, a cura di Paolo Gobetti, Parma, Guanda editore, 1972.
Frank Rosengarten, Silvio Trentin dall'interventismo alla Resistenza, Milano, Feltrinelli, 1980.
Due volumi compresi in un cofanetto di studi trentiniani a cura del Centro:
1) Corrado Malandrino, Silvio Trentin pensatore politico antifascista, rivoluzionario, federalista, Piero Lacaita editore, 2007.
2) Silvio Trentin, Le determinanti dialettiche e gli sbocchi ideologici ed istituzionale della rivoluzione antifascista [europea], a cura e con introduzione di Corrado Malandrino, prefazione di Marco Revelli, Piero Lacaita editore, 2007.

Collocazione

 

Sala Archivio 1, Scaffale 2, Palchetto 5

Antroponimi

 

Nardari Trentin Beppa; Rosengarten Frank; Gobetti Paolo; Janna Alessandro; Barbalato Silvana; Malandrino Corrado

Toponimi

 

S. Donà di Piave; Jesolo; Parigi.

Enti

 

Archivio centrale dello Stato; Giustizia e libertà; Libérer et Fédérer; Partito d'Azione; Guanda editore.

Responsabilità

 

Barbalato Silvana